Ecologia

  • Prezzo scontato
  • Nuovo
99,00 € 110,00 €

In questo secondo volume di Flora d'Italia continua l'esame delle Eudicotiledoni Centrali, a partire dalla famiglia delle Droseraceae, passando ad esempio per le Caryophyllaceae, le Fabaceae, le Betulaceae, le Fagaceae, le Rosaceae, le Brassicaceae, le Malvaceae (incl. Tiliaceae), le Rutaceae e molte altre famiglie, terminando poi con le Cynomoriaceae.

Ultimi articoli in magazzino
  • Prezzo scontato
  • Nuovo
99,00 € 110,00 €

In questo primo volume di Flora d'Italia, oltre all'introduzione all'opera completa, vengono prese in esame le Pteridofite, le Gimnosperme e la prima parte delle Angiosperme, comprendente Angiosperme Basali, Magnoliide, Monocotiledoni (che nel 1982 figuravano nel terzo volume), Dicotiledoni suddivise in Eudicotiledoni Basali e Centrali.

Ultimi articoli in magazzino
  • Nuovo
17,50 €

Siepi e alberi sono elementi caratterizzanti non solo di parchi e giardini ma anche dei paesaggi agricoli tradizionali. Dopo un lungo periodo di abbandono a favore di spazi più favorevoli per la meccanizzazione, la ricerca di tecniche agronomiche sempre più sostenibili e il passaggio ad un'agricoltura multifunzionale hanno portato ad un recupero di questi elementi campestri.

Ultimi articoli in magazzino
  • Nuovo
27,00 €

Vol. 1: Generalità e mezzi di controllo

Questo primo volume della serie Entomologia Applicata si apre con la trattazione di quelle strutture morfo-anatomiche la cui conoscenza rimane di base per interpretare la dannosità o l´utilità degli insetti in rapporto all´uomo e alle sue attività. Vengono poi presentate alcune tematiche di fisiologia del sistema nervoso e di quello ghiandolare, indispensabili per comprendere i meccanismi di azione dei moderni insetticidi e per approfondire alcuni interessanti aspetti dell´endoparassitismo.

Non disponibile
  • Nuovo
19,00 €

Tecniche colturali della tradizione italiana

Questo libro svolge il tema della conservazione dei giardini con uno sguardo attento alle tecniche antiche, e in particolare a quelle della tradizione italiana, beneficiando della lunga esperienza dell’autore quale studioso e direttore della conservazione dei giardini storici a Firenze e Roma.

L’impianto narrativo permette di percepire con chiarezza l’intento di concentrare l’attenzione sul valore dell’uomo e della sua abilità artigiana, rivedendo eventualmente in chiave critica i giudizi sull’attuale dimensione tecnologica. Se il giardino contemporaneo, in ambito progettuale, si relaziona spesso e vantaggiosamente alle innovazioni dell’hi-tech, non sempre è così per il giardino già costruito, virtualmente storico, il quale si confronta prioritariamente con i suoi contenuti artigianali e con quelli della manutenzione-conservazione.

Ultimi articoli in magazzino
  • Nuovo
7,99 €

Versione APP

In selvicoltura, in agricoltura e nel paesaggio

Da alcuni anni a questa parte è in costante aumento la richiesta di materiale vivaistico destinato ad usi multipli (assortimenti legnosi, giardinaggio, ripristini ambientali, ecc.), per interventi dunque che non riguardano solo i classici rimboschimenti, ma anche la ricostruzione di cenosi particolari quali i boschi ripari, l’edificazione di siepi ed alberate campestri, popolamenti per migliorare la qualità di aria e acque, il recupero di aree degradate dall’attività antropica , la costituzione di difese verdi di vario tipo, ivi comprese quelle destinate a potenziare le opere di sistemazione idraulico-forestali.

Per realizzare bene questi lavori è fondamentale scegliere correttamente le componenti biotiche - nel caso specifico le specie vegetali e relativi ecotipi - in relazione ai vari ambienti in cui si opera. La gamma delle piante a disposizione è ampia ed ognuna di queste presenta una sua precisa potenzialità ecologica. Tra i generi suscettibili di impiego in tutti questi casi vi è sicuramente il salice, che con la sua ampia scelta di specie e varietà è una delle componenti ambientali che meglio si presta a risolvere gli svariati problemi connessi sia con la produzione legnosa sia con il miglioramento degli equilibri ambientali.

  • Nuovo
22,00 €

In selvicoltura, in agricoltura e nel paesaggio

Da alcuni anni a questa parte è in costante aumento la richiesta di materiale vivaistico destinato ad usi multipli (assortimenti legnosi, giardinaggio, ripristini ambientali, ecc.), per interventi dunque che non riguardano solo i classici rimboschimenti, ma anche la ricostruzione di cenosi particolari quali i boschi ripari, l’edificazione di siepi ed alberate campestri, popolamenti per migliorare la qualità di aria e acque, il recupero di aree degradate dall’attività antropica , la costituzione di difese verdi di vario tipo, ivi comprese quelle destinate a potenziare le opere di sistemazione idraulico-forestali.

Per realizzare bene questi lavori è fondamentale scegliere correttamente le componenti biotiche - nel caso specifico le specie vegetali e relativi ecotipi - in relazione ai vari ambienti in cui si opera. La gamma delle piante a disposizione è ampia ed ognuna di queste presenta una sua precisa potenzialità ecologica. Tra i generi suscettibili di impiego in tutti questi casi vi è sicuramente il salice, che con la sua ampia scelta di specie e varietà è una delle componenti ambientali che meglio si presta a risolvere gli svariati problemi connessi sia con la produzione legnosa sia con il miglioramento degli equilibri ambientali.

  • Nuovo
35,00 €
Tipologia, funzionamento, selvicoltura

Il libro costituisce il terzo contributo dell'autore su questo argomento, si riferisce ai boschi presenti nelle regioni dell'Italia centrale e un raccordo tra regioni biogeografiche diverse. Si tratta di un complesso molto variegato di formazioni, esempio di un elevato livello di biodiversità del paesaggio, risultato dell'azione della natura e del secolare lavoro dell'uomo.

Non disponibile
  • Nuovo
20,00 €
Scritti in onore di Orazio Ciancio

Si tratta di un volume che raccoglie alcuni scritti presentati il 22 novembre 2005 presso l'Accademia Italiana di Scienze Forestali durante una giornata di studio promossa per festeggiare il settantesimo compleanno del prof. Orazio Ciancio. Il titolo Foresta Ricerca e Cultura richiama tre idee che nel mondo attuale sono sempre più collegate tra di loro. 34 relazioni trattano di numerosi aspetti forestali, con la presentazione di esperienze di gestione e relazioni più generali che fanno il punto della situazione di qualche argomento. In definitiva, un libro che riporta una serie di conoscenze su Foreste Ricerca e Cultura che possono dare degli spunti a chiunque si occupi di gestione forestale.

navigation