Sistemazioni idraulico forestali

  • Nuovo
20,00 €

Il contributo del settore delle Sistemazioni idraulico-forestali

Quaderni di idronomia montana 32/1

Ultimi articoli in magazzino
  • Nuovo
20,00 €

Il contributo del settore delle Sistemazioni idraulico-forestali

Quaderni di idronomia montana 31

Non ci sono abbastanza prodotti in magazzino
  • Nuovo
20,00 €

Il contributo delle Sistemazioni idraulico-forestali

Quaderni di idronomia montana 30

Ultimi articoli in magazzino
  • Nuovo
7,99 €

Versione APP

In selvicoltura, in agricoltura e nel paesaggio

Da alcuni anni a questa parte è in costante aumento la richiesta di materiale vivaistico destinato ad usi multipli (assortimenti legnosi, giardinaggio, ripristini ambientali, ecc.), per interventi dunque che non riguardano solo i classici rimboschimenti, ma anche la ricostruzione di cenosi particolari quali i boschi ripari, l’edificazione di siepi ed alberate campestri, popolamenti per migliorare la qualità di aria e acque, il recupero di aree degradate dall’attività antropica , la costituzione di difese verdi di vario tipo, ivi comprese quelle destinate a potenziare le opere di sistemazione idraulico-forestali.

Per realizzare bene questi lavori è fondamentale scegliere correttamente le componenti biotiche - nel caso specifico le specie vegetali e relativi ecotipi - in relazione ai vari ambienti in cui si opera. La gamma delle piante a disposizione è ampia ed ognuna di queste presenta una sua precisa potenzialità ecologica. Tra i generi suscettibili di impiego in tutti questi casi vi è sicuramente il salice, che con la sua ampia scelta di specie e varietà è una delle componenti ambientali che meglio si presta a risolvere gli svariati problemi connessi sia con la produzione legnosa sia con il miglioramento degli equilibri ambientali.

Disponibile
Sherwood e Tecniko Pratiko
  • Nuovo
58,00 €

Sherwood

Sherwood - Foreste ed Alberi Oggi (Sherwood) è una rivista tecnico-scientifica, diffusa solo per abbonamento, prodotta in 8 numeri all’anno, che tratta attraverso articoli e rubriche, tematiche relative al settore forestale. Alcuni tra i principali argomenti di cui si occupa Sherwood sono selvicoltura e gestione forestale, arboricoltura da legno, meccanizzazione ed utilizzazioni boschive, tecnologia del legno, produzione di biomasse legnose per energia, ecologia e botanica, educazione ambientale, politiche e finanziamenti per le attività di settore. I destinatari di articoli e notizie sono soprattutto  tecnici forestali, pubblici e privati, imprenditori e proprietari boschivi, e chi si occupa di gestione e fruizione dei boschi e delle filiere connesse.

Alla rivista viene allegato ogni numero il supplemento Tecniko e Pratiko (T&P)  che offre informazioni tecniche e prezzi su attrezzature, macchine, legname e tutto ciò che può servire a livello operativo per lavorare con gli alberi e il legno, in foresta e fuori foresta.

Disponibile
  • Nuovo
22,00 €

In selvicoltura, in agricoltura e nel paesaggio

Da alcuni anni a questa parte è in costante aumento la richiesta di materiale vivaistico destinato ad usi multipli (assortimenti legnosi, giardinaggio, ripristini ambientali, ecc.), per interventi dunque che non riguardano solo i classici rimboschimenti, ma anche la ricostruzione di cenosi particolari quali i boschi ripari, l’edificazione di siepi ed alberate campestri, popolamenti per migliorare la qualità di aria e acque, il recupero di aree degradate dall’attività antropica , la costituzione di difese verdi di vario tipo, ivi comprese quelle destinate a potenziare le opere di sistemazione idraulico-forestali.

Per realizzare bene questi lavori è fondamentale scegliere correttamente le componenti biotiche - nel caso specifico le specie vegetali e relativi ecotipi - in relazione ai vari ambienti in cui si opera. La gamma delle piante a disposizione è ampia ed ognuna di queste presenta una sua precisa potenzialità ecologica. Tra i generi suscettibili di impiego in tutti questi casi vi è sicuramente il salice, che con la sua ampia scelta di specie e varietà è una delle componenti ambientali che meglio si presta a risolvere gli svariati problemi connessi sia con la produzione legnosa sia con il miglioramento degli equilibri ambientali.

Disponibile
  • Prezzo scontato
  • Nuovo
61,20 € 68,00 €

Manuale di ripristino degli habitat lagunari, dunari, litoranei e marini

Oggi si cerca di ridurre l’impatto ambientale delle opere, ricorrendo a strutture più flessibili, leggere e, soprattutto, rinverdibili, con l’obiettivo di coniugare maggiormente sicurezza delle persone, salvaguardia degli ambienti naturali e tutela del paesaggio e del territorio. Questo manuale ripercorre l’esperienza di lavoro dell’autore nel settore della difesa del corpo stradale e descrive i nuovi metodi di tutela delle coste (territorio) che interessano gli habitat lagunari, dunali, litoranei e marini della penisola italiana, e più in generale dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo, esaminando l'evoluzione costiera proprio per consentire all'operatore di ingegneria naturalistica la migliore scelta tecnica per la difesa costiera.

Ultimi articoli in magazzino
navigation